gennaio 28, 2016

Sei proprio il mio Typo

Sei proprio il mio Typo

Scoprire che vita facesse Gill Sans oppure quali sfumature comunicative può esprimere un carattere come il Gotham o il Verdana sono
solo alcune delle storie originali che si possono leggere in Sei proprio il mio Typo (ed. Ponte alle Grazie).

Un viaggio nel mondo delle fonts in cui ci conduce Simon Garfield, poliedrico giornalista inglese. Una storia della tipografia raccontata con uno stile informale e avvincente per capire come i semplici segni grafici che usiamo quotidianamente siano un vero e proprio veicolo di emozioni.

Se siete appassionati o lo diventerete Garfield vi spiegherà che “gran parte di quel che occorre sapere sulla storia e sulla bellezza di un carattere si può ricavare dalla sua E commerciale. Una &, se benfatta, non è tanto un carattere quanto una creatura, un animale venuto dagli abissi. Oppure è un carattere nel senso di ‘tipo umano’, quasi instancabilmente buffo, magari uno zio con troppi trucchi magici”. Scoprirete anche che Aldo Manuzio “aveva una particolare predilezione per le E commerciali e ne utilizzò circa venticinque su una sola pagina della sua Hypnerotomachia Poliphili del 1499”.

Senza categoria
Share: / / /